Un’occasione per gli studenti per toccare con mano il lavoro

ALBA L’alternanza scuola-lavoro inizia a fare capolino nei programmi scolastici e gli studenti dell’istituto Einaudi, prima di iniziare il tirocinio formativo nelle aziende, effettuano visite nelle ditte per tradurre efficacemente l’intento della legge che punta al connubio tra competenze professionali e cultura del territorio.
Gli alunni delle classi III A e III B ragionieri, accompagnati dalle professoresse Balbo e Viberti, hanno visitato la Banca alpi marittime che ha sede nel castello di Carrù. «Ringraziamo il personale della banca», spiegano gli studenti, «che, con disponibilità e competenza, ci ha dato modo di ampliare le nostre conoscenze proprio alla vigilia del nostro ingresso nel mondo del lavoro».