Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

A Dogliani dal 4 al 7 maggio il Festival della Tv e dei nuovi media

DOGLIANI Dal 4 al 7 maggio oltre 60 incontri e iniziative collaterali
Due piazze, sessanta incontri, 100 ospiti: torna il Festival della Tv e dei nuovi media, che per quattro giorni – dal 4 al 7 maggio – porta a Dogliani ospiti del mondo della televisione, dello spettacolo e della comunicazione. Il tema di quest’anno è “Frontiere”, al centro del dibattito inaugurale, giovedì 4 maggio alle 21 con Carlo De Benedetti, Ferruccio De Bortoli e il ministro per lo sviluppo economico Carlo Calenda. Nello spazio del fine settimana, Dogliani si trasformerà in un laboratorio di idee: sono attesi autori, editori e professionisti dell’universo multimediale, produttori sconosciuti al grande pubblico e personaggi celebri.

Tra gli ospiti, Fiorello, Fabio Fazio, Valeria Fedeli ed Enrico Crippa

Aldo Grasso condurrà uno degli appuntamenti più attesi, quello con Beppe Fiorello, venerdì 5 maggio alle 17.30 in piazza Umberto I. Il critico televisivo il giorno successivo intervisterà (alle 17.15) Fabio Fazio. Domenica, a mezzogiorno, dibattito tra il ministro dell’istruzione Valeria Fedeli e Lilli Gruber; in chiusura (alle 17.30) Lirio Abbate dialogherà con Ficarra e Picone. Sono alcuni dei punti forti di un programma che presenta personaggi come Marco Paolini, il direttore del telegiornale di La7 Enrico Mentana; gli attori Ricky Tognazzi e Max Giusti; giornalisti come Lucia Annunziata e Michele Mirabella. Enrico Crippa, lo chef albese, parlerà di “Una cucina per tornare al futuro” con il critico Paolo Vizzari (domenica alle 15). Il festival è ideato da Fare idee, da Federica Mariani e Simona Arpellino, ed è organizzato in collaborazione con Dogliani eventi.

Gli eventi collaterali

Il paese sarà coinvolto con eventi collaterali, da venerdì 5 a domenica 7. In piazza San Paolo, dalle 11.30 alle 23, saranno disponibili dei punti ristoro e la Bottega del Dogliani. Le vie del centro ospiteranno il Mercato dei contadini delle Langhe e il Mercato dei prodotti tipici, dalle 8 alle 18.

Sabato saranno proposte specialità accompagnate da Dolcetto o cocktail; la serata si concluderà con il dj set di Capital party. Dalle 20, ad animare le vie del centro storico, Notte bianca con musica, intrattenimento ed enogastronomia. Non mancheranno gli appuntamenti con l’arte. Saranno tre le mostre: “Dialoghi liquidi”, personale di Gianni Del Bue nel museo Giuseppe Gabetti; “Ogni cento metri il mondo cambia”, in via Schellino, collettiva a cura di Marco Albeltaro in cui quattro artisti si misurano con il tema delle frontiere; “No comment”, in via Corte, con opere di Claudio Durando e Fabrizio Argonauta.

Il festival si chiuderà domenica in piazza Carlo Alberto alle 21 con il musical La festa infinita, scritto e diretto da Ilva Fontana e prodotto dall’istituto Healing sound.