Alba: aperte fino al 26 giugno le domande per i 4 posti nel Servizio civile volontario

ALBA  Il bando per il servizio civile volontario sarà chiuso il 26 giugno alle 14. Ad Alba i progetti saranno due; “Opportunità (tra) pari” e “Cultura in Alba”.

Opportunità (tra) pari.

Il progetto “Opportunità (tra) pari” si propone di incrementare le occasioni e gli spazi d’accoglienza, l’orientamento e la realizzazione delle istanze portate dai giovani del territorio potenziando i servizi offerti dal Comune di Alba nell’ambito delle politiche giovanili con particolare attenzione ai temi della cittadinanza, dell’appartenenza di genere e dell’orientamento sessuale avendo come orizzonte di senso una società integrata e solidale.

Il progetto prevede 2 volontari impiegati al Centro Giovani H-Zone della Ripartizione socio-educativa e culturale del Comune di Alba con 30 ore medie la settimana.

Per accedere è necessario aver conseguito il diploma di scuola media superiore e possedere la patente B.

Cultura in Alba.

Il progetto “Cultura in Alba”, invece, ha come obiettivo il potenziamento delle attività artistiche e culturali, prevede 2 volontari, uno alla Biblioteca Civica “G. Ferrero” e  uno al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba per circa 30 ore settimanali.

I volontari saranno impegnati in attività di miglioramento e potenziamento dei servizi culturali offerti dalla città di Alba ai suoi residenti e ai cittadini dei paesi limitrofi.

Per accedere è necessario aver conseguito il diploma di scuola media superiore e possedere la patente B.

Incontro informativo il 15 giugno.

Il prossimo 15 giugno alle 17 al Centro Giovani H Zone è previsto un incontro, rivolto a tutti i giovani interessati a conoscere meglio quest’opportunità, con la presentazione dei progetti del Comune e dei gli altri enti/associazioni che operano sul nostro comune.

Come candidarsi.

La candidatura può essere inviata per un solo progetto a livello nazionale. La durata del servizio è pari a 12 mesi e l’esperienza non è ripetibile.

I volontari in Servizio Civile ricevono un trattamento economico pari a 433,80 euro mensili direttamente dal Ministero. Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso, che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età.

I candidati devono essere cittadini  italiani, dell’Unione europea oppure non comunitari ma regolarmente soggiornanti in Italia.

Inoltre non devono aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Per informazioni.

Per informazioni è possibile contattare il Comune di Alba (Ripartizione Socio Educativa e Culturale)  in viaa G. Govone 11, il  progetto “Opportunità tra pari” al numero 0173-29.23.57 o all’indirizzo servizi.sociali@comune.alba.cn.it, il progetto “Cultura in Alba” al numero 0173-29.24.70 o all’indirizzo biblioteca@comune.alba.cn.it oppure l’Hzone di piazzale Beausoleil 1 al numero 0173-28.48.91 oppure all’indirizzo infohzone@comune.alba.cn.it