Asava, tutto da rifare: salta il contratto per la nuova sede

VOLONTARI AMBULANZA Tutto da rifare per Asava, l’associazione dei volontari dell’ambulanza, nata nel 1977 e rimasta da inizio anno senza sede. I volontari spiegano: «È di questi giorni la spiacevole e inaspettata comunicazione da parte della proprietà dello stabile di negare la locazione. Alla scelta della nuova sede si era arrivati dopo una valutazione di alcune possibilità, trovando in corso Bra un valido compromesso per garantire l’efficienza dell’attività. Fin dai primi contatti era stata riposta fiducia in una definizione veloce; ad aprile avevamo concordato gli aspetti principali del contratto per poter procedere in tempi rapidi alla firma. Purtroppo gli accordi, sanciti con una stretta di mano, sono saltati in modo improvviso all’atto di presentare il progetto per la sistemazione dei locali».

All’Asava non si arrendono: «Ripartiamo dalla delusione con ottimismo e ancora più determinati nel proseguire l’opera della benemerita associazione, lavorando per risolvere le difficoltà. Festeggeremo i nostri quarant’anni con ottime notizie».

m.p.