Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Diciotto volontari albesi di Proteggere Insieme in partenza alla volta di Vibo Valentia

PROTEGGERE INSIEME Nel 2016 fu Busto Arsizio, dal 2 al 4 giugno toccherà a Vibo Valentia diventare il quartier generale delle esercitazioni dell’associazione Proteggere Insieme, nata ad Alba, ma con ramificazioni in ogni regione d’Italia.

Il parco della resistenza della città calabrese, sede delle associazioni affiliate ProCiv Augustus e Angeli della Sila, fungerà da base per tutti i gruppi della penisola.

A partire dalla città del tartufo bianco saranno 18 volontari albesi.

Durante le prove esercitative, che si terranno di fronte anche alle autorità, verranno effettuate delle simulazioni di recupero di Beni Culturali con tutti i volontari che hanno partecipato ai corsi formativi tenutisi nelle varie regioni italiane. Gli stessi volontari, altamente specializzati, che sono stati impegnati nell’emergenza del terremoto nell’Italia Centrale collaborando i vigili del fuoco, i carabinieri e il Mibact ai numerosi recuperi con conseguente trasporto in strutture di stoccaggio, di Beni Culturali nei comuni di Amatrice, Accumoli, Norcia e altri.

«Anche quest’ anno ci apprestiamo a vivere una intensa emozionante attività che vede protagonisti le associazioni affiliate e tutti i volontari in quella che è stata denominata “Brutium 2017”», spiega il presidente nazionale di Proteggere insieme Roberto Cerrato che aggiunge: «Le attività si svolgeranno su scenari che abbiamo già visionato in contesti di sicurezza per tutti , dove attueremo le buone pratiche per la Tutela e Salvaguardia dei Beni Culturali , dove vivremo insieme una esperienza unica ed entusiasmante con l’orgoglio dell’appartenenza a “Proteggere Insieme”, che si mette in gioco oggi più che mai con la voglia di di favorire sempre più l’ingresso nelle associazioni di protezione civile dei giovani».

Marcello Pasquero