Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Due passi con i pittori nel borgo di Neive. Si aprono le Domeniche d’arte

RASSEGNA Il borgo antico di Neive si trasformerà in un museo all’aperto. “L’arte… a due passi” è la prima edizione delle domeniche d’arte previste per il 14, 21 e 28 maggio, dalle 10 alle 18.

L’iniziativa permetterà di passeggiare per le vie del borgo e ammirare le opere di numerosi artisti.
Una speciale mappa del centro condurrà lungo un percorso tra locali pubblici e privati che ospiteranno gli artisti e le loro opere.
Gli artisti che parteciperanno alla rassegna sono: Tore (Salvatore), Giovanni Cauda, Paolo Saracco, Leslie Alexander, Petronija Makaveeva, Ivana Allasia, Libero Nada, Antonella Tavella, Francesco Pellerano, Gabriele Delpiano, Luca Galvagno, Anastasia Yanchuk, Elida Quintanillo e il gruppo pittorico delle Desperate housewives.
Parteciperà alla manifestazione la scuola d’Arte bianca: gli studenti esporranno sculture di soggetti in scala e torte decorate presentate nella rassegna “Arte bianca… e colorata”.
Tra le proposte, anche la visita alla chiesa di San Michele, da anni sede di culto della comunità ortodossa, nella quale si trova una ricca esposizione di icone, e il battistero ortodosso che custodisce il fonte battesimale interamente decorato con affreschi di stile bizantino, realizzati con un’antica tecnica di pittura che prevede l’uso di pigmenti naturali.
Nel corso delle tre domeniche sarà possibile visitare il museo Casa della donna selvatica, dedicato alla vita e all’attività di Romano Levi, il «grappaiolo angelico», poeta e disegnatore delle originali etichette che hanno reso celebri le bottiglie di grappa uscite dalla sua distilleria.

Silvana Fenocchio