Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Nuovi contributi per rimuovere l’amianto. Nel 2016 eliminate 18 tonnellate

BRA Fino a 1.300 euro, erogati dal Comune ai privati cittadini che intendano mettere in atto degli interventi mirati a eliminare dagli immobili i materiali che contengono amianto.
Anche quest’anno, continuando una tradizione, il Comune di Bra ha pubblicato il bando – aperto a tutta la cittadinanza – per la concessione di questi contributi economici, che hanno l’obiettivo di spronare i cittadini a proseguire sulla strada intrapresa, per favorire il risanamento e la salvaguardia dell’ambiente, garantendo nel contempo la tutela della salute pubblica.

21.750 metri quadrati di amianto

Spiegano all’Ufficio ambiente comunale: «Nel 2016 sono state oltre 18 le tonnellate di materiale contenente amianto rimosse. La superficie totale bonificata nel corso degli ultimi cinque anni ammonta a 21.750 metri quadrati, grazie agli incentivi per lo smaltimento erogati dall’Amministrazione comunale. L’entità del contributo viene decisa sulla base dei diversi tipi di intervento; lo stesso sarà erogato fino al momento in cui ci sarà disponibilità di fondi a bilancio».

Lo smaltimento e la rimozione dei materiali dovranno avvenire secondo le normative in materia e i lavori dovranno risultare effettuati alla data di presentazione delle domande di assegnazione del contributo. Le domande si potranno presentate fino al 31 dicembre, utilizzando il modulo pubblicato nella sezione Servizi/Ambiente sul sito Internet www.comune.bra.cn.it, dove sono presenti anche il bando e le informazioni utili per gli interessati. Maggiori informazioni si possono richiedere all’Ufficio ambiente comunale, chiamando il numero 0172-43.82.97.

v.m.