Oggi, martedì 2 maggio, all’H zone si è tenuto l’incontro «Gioco di squadra contro la violenza»

Oggi, martedì 2 maggio, si è tenuto nella sala conferenze del Centro Giovani H-Zone di Alba il convegno dal titolo «Gioco di squadra contro la violenza. Ricordo di Carla Passalacqua: proiezione del filmato “Bolle di Sapone”».

Nel corso dell’incontro, coordinato dalla condirettrice di Gazzetta d’Alba Maria Grazia Olivero, si è parlato   della condizione della donna nel Mondo del lavoro e di ostacoli sempre più comuni, come il mobbing, il bossing, la bassa retribuzione e la difficoltà nel conciliare impiego e famiglia.

Hanno Alba: il Sindaco Maurizio Marello ed il Vice Sindaco Elena Di Liddo al convegno “Gioco di squadra contro la violenza. Ricordo di Carla Passalacqua”

Gli ospiti.

La mattinata  è stata introdotta da Massimiliano Campana, Segretario generale provinciale Cisl Cuneo, con interventi dell’avvocato Mara Demichelis, della psicologa e psicoterapeuta Miranda Bessone, della responsabile nazionale coordinamento Donne Cisl Lilliana Ocmin, della dirigente della Polizia di Stato Rosanna Minucci, del segretario generale Cisl Piemonte Alessio Ferraris  e del Segretario provinciale Cisl Cuneo Tiziana Mascarello.

Hanno portato il proprio saluto nel corso dell’evento il sindaco di Alba Maurizio Marello e  il vice-sindaco Elena Di Liddo.

«Ringrazio la Cisl per aver scelto Alba per questo incontro  e per il collegamento con Carla Passalacqua» commenta il primo cittadino, che aggiunge: «Siamo orgogliosi quando persone della nostra terra riescono ad affermarsi anche sul piano nazionale e Carla è stata una di queste: una donna determinata e di grande costanza. Per affrontare il problema del lavoro in ambito femminile sono necessari dialogo e determinazione, bisogna costruire reti, coinvolgere tutti i soggetti e farlo con continuità. Purtroppo stiamo attraversando un periodo di crisi economica con forte disparità tra domanda ed offerta di lavoro».