Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Il premio Scaviss 2017 ai maestri mugnai di Cossano Belbo

BELVEDERE LANGHE Durante la giornata dei micun ed San Bastian, è stato assegnato il premio Scaviss ai maestri mugnai di Cossano Belbo, Felice e Fulvio Marino. Grande assente il patriarca, fondatore dell’attività ed ex partigiano Felice Marino, ricordato dal compaesano Piercarlo Grimaldi che ha raccontato le origini del mulino elogiando la bella dinastia che lo gestisce. «La vostra famiglia oggi unisce bene il visibile e l’invisibile, mantenendo vivo il ricordo della nonna Ida, moglie di Felice, scomparsa troppo presto, ma ancora presente», ha detto il rettore dell’Università di scienze gastronomiche di Pollenzo.

Breve, ma incisivo l’intervento del sindaco di Belvedere Langhe Gualtiero Revelli, che ha sottolineato come il fine del premio, ideato dal cantastorie Luigi Barroero e promosso dall’Amministrazione comunale e dall’associazione culturale Il cerchio magico-Le raviole al vin, sia anche di riconoscere l’importanza di realtà che offrono posti di lavoro sulle nostre colline.

Ampio spazio è stato lasciato al fondatore di Eataly Oscar Farinetti, amico di famiglia da generazioni dei Marino. «La mia storia si intreccia con quella di questa bella famiglia: mio papà era grande amico di Felice con cui condivideva i trascorsi da partigiano», ha detto Farinetti, ricordando anche il ruolo del nipote Fulvio Marino, oggi responsabile della panificazione di Eataly.

Immancabile l’accompagnamento musicale delle Raviole al vin che, insieme ai Marino, hanno partecipato all’inaugurazione del secondo punto vendita Eataly di New York nello scorso agosto portando Oltreoceano i celebri micun di Belvedere Langhe. E sulle note di Se la Langa è così si è concluso un pomeriggio di festa che ha visto la partecipazione di fedeli, curiosi e turisti provenienti da tutto il Piemonte.

Debora Schellino