Una vita, una storia. Ecco il nuovo libro della Pro loco di Canale

CANALE Nella suggestiva cornice di San Vittore, a Canale, è stato presentato il sesto volume “Una vita, una storia”, libro edito dalla Pro loco che raccoglie i lavori dei ragazzi di terza media dell’Istituto Comprensivo di Canale che hanno partecipato al concorso intitolato al professor Pietro Cauda.

La Dirigente scolastica Maria Luisa Rivetti ha ricordato la freschezza delle nuove generazioni che scoprono e raccontano il passato. «Le interviste tendono a prevalere sulle narrazioni, molti racconti sono brevi e il passato ci rincorre. L’esperienza però è bellissima e lascia affiorare pagine emozionanti. Ma è ancora più bello quando qualcuno pesca in ricordi di altre terre, di altri luoghi e noi, anche lì, riusciamo a riconoscerci: il mondo si assomiglia e la scoperta ci rende felici».

Il presidente Pro Loco Gianni Morello ha invece ricordato come sia bello vedere «come questi ragazzi, che fanno parte di quella che viene definita la Generazione Z o generazione Post-Millennials, abbiano dimostrato interesse e volontà nel voler scoprire il proprio passato e le proprie origini».

Ecco le foto più belle della manifestazione

Numerosi gli intervenuti: il professor Giulio Cauda, la vicepreside Mariangela Delrivo, Pro Loco Gianni Morello. Un ringraziamento anche ai membri della giuria Corrado Quadro, Cristina Quaranta e Maria Teresa Ternavasio, ai consiglieri comunali Piera Ternavasio e Nadia Alemanno, agli insegnanti, ai bidelli, a Michelino Gallino e ai borghigiani di San Vittore, alle volontarie che si sono occupate della merenda conclusiva tra cui Mitty Gioetto e Monica Barabesi.

e.c.