Alba invita al consumo responsabile dell’acqua per evitare sprechi

ALBA Il protrarsi della siccità, che perdura da alcuni mesi,  e il caldo torrido delle ultime settimane induce a non sprecare l’acqua potabile e a cercare di limitare i consumi adottando un consumo responsabile dell’acqua per evitare sprechi.

In particolare si raccomanda di limitare l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto per l’irrigazione e annaffiatura di orti, giardini, prati e campi sportivi, per il lavaggio dei piazzali,  per il lavaggio dei veicoli.

Al riguardo si consigliano piccoli comportamenti utili che tutti possono seguire al fine razionalizzare l’utilizzo ed evitare gli sprechi:

  • applicare i frangigetto ai rubinetti, si otterrà un notevole risparmio d’acqua: ben 6.000 litri d’acqua all’anno, in una famiglia di tre persone;
  • fare attenzione alle perdite d’acqua e controllare gli impianti. Acquistare cassette di scarico del water con capacità differenziate da 6 a 12 litri. Si arriverebbe ad un risparmio quantificabile in circa 26.000 litri d’acqua in un anno;
  • nelle operazioni di lavaggio dei piatti o in quelle di igiene personale (lavaggio denti) è buona norma evitare che l’acqua scorra inutilmente; in questo modo è possibile risparmiare circa 2.500 litri di acqua per persona all’anno;
  • far funzionare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico così da favorire il risparmio di circa 8.200 litri all’anno per una famiglia ‘tipo’ di 3 persone riducendo anche i consumi di energia elettrica.
  • riutilizzare l’acqua di lavaggio della frutta e della verdura per innaffiare i fiori e le piante, raccogliendola in appositi contenitori.

Un consumo responsabile dell’acqua potabile è un atto di civiltà.