Artigianato: Piemonte, produzione +9,25%, ma crollano imprese intenzionate ad assumere

ARTIGIANATO Si rafforza, almeno in parte, l’ottimismo delle imprese artigiane che si era già manifestato nei primi mesi dell’anno. Questa, in estrema sintesi, è l’indicazione che emerge dalla seconda indagine trimestrale congiunturale del 2017 di Confartigianato Imprese Piemonte. Per quanto concerne le previsioni di produzione totale, continua il trend positivo del saldo, che sale dal 4,68% al 9,25%.

Segnali positivi anche per i nuovi ordini il cui saldo torna decisamente in terreno positivo, passando dal – 0,78% al + 3,80%. Tuttavia il carnet ordini superiore ai tre mesi scende dall’11,60% al 4,33% ponendo in luce il permanere di incertezze sulle prospettive future. Si rafforza fortemente la positività del saldo riguardante l’andamento occupazionale che sale dallo 0,57% al 6,08%. Ma le imprese intenzionate ad assumere apprendisti scendono dal 6,40% al 3,43% e coloro che prevedono investimenti per ampliamenti scendono dal 3,40% all’1,40%.

Ansa