Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Delrio promette, ai colleghi europei, una soluzione per la Asti-Cuneo, entro l’estate

Oggi a Cherasco l’autostrada finisce… in un campo.

Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio ha incontrato giovedì 8 giugno i colleghi ministri dell’eurozona. A specifica domanda, l’ex sindaco di Reggio Emilia, ha garantito che entro la fine dell’estate saranno messe nero su bianco tutte le concessioni autostradali ancora da rinnovare.

Tra queste l’Asti-Cuneo per cui lo stesso Delrio ha promesso, durante la visita a Cuneo del marzo scorso, entro giugno l’incontro con il concessionario Gavio e la fine dello stallo che ormai dura da oltre dieci anni.

«Ho seguito da Bruxelles gli sviluppi dell’incontro tra Delrio e i colleghi ai trasporti. Si tratta di una partita in cui si gioca anche il futuro dell’Asti-Cuneo», spiega l’europarlamentare Alberto Cirio, che a maggio aveva accompagnato a Strasburgo il sindaco di Alba Maurizio Marello per incontrare la commissaria europea per la concorrenza, Margarethe Vestager. «I fondi necessari al completamento dell’opera potrebbero infatti arrivare attraverso il meccanismo del cross-financing, ovvero il collegamento alle concessioni autostradali esistenti, su cui il parere dell’Europa sarà decisivo. Speriamo che la parola fine su una vicenda che va avanti da 40 anni sia vicina davvero questa volta» conclude Alberto Cirio.

m.p.