Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Braccialetti rossi contro il fumo distribuiti al campo scuola

SALUTE Sono stati distribuiti in questi giorni, ai partecipanti ad alcuni campi scuola per ragazzi dai 16 anni in su, i primi braccialetti rossi della Lilt (ne sono stati realizzati 10mila) con il motto “Dai, spegnila”.

Lega tumori provinciale

Si tratta di un’iniziativa di sensibilizzazione della Lega tumori provinciale che, insieme al braccialetto, consegna un volantino che descrive i benefici per la salute quando si smette di fumare: già a 30 minuti dall’ultima sigaretta i battiti cardiaci e la temperatura delle mani e dei piedi si regolarizzano; fino ai risultati dopo 10 anni, quando il rischio di tumore si riduce al minimo.

Il volantino riporta anche i recapiti della delegazione di Alba, che ha sede in via Santa Barbara 4/1 e risponde al numero 0173-29.07.20, e Bra, che si trova da poco tempo in via Magenta 47 e risponde allo 0172-43.25.75.
Sin dal 2009 la delegazione di Alba della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) è al fianco dell’Asl Cn2 nella lotta al tabagismo; negli anni il gruppo di lavoro ha portato avanti progetti come “Scuole libere dal fumo”, che ha ottenuto il divieto di fumare nelle scuole del territorio e nelle loro pertinenze ben prima che il legislatore intervenisse in questo senso. Asl e Lilt sono inoltre da anni impegnate nel corso “Una scommessa per smettere di fumare”, approvato dalle linee guida clinico-organizzative della Regione Piemonte, che prevede cicli di incontri di gruppo della durata di sei settimane finalizzati alla cessazione del fumo attraverso l’utilizzo di strumenti, tecniche e indicazioni per sostenere la motivazione al cambiamento dello stile di vita.

Per informazioni sul corso è possibile contattare il Servizio dipendenze patologiche dell’Asl Cn2 telefonando al numero 0173-31.62.10 o la Lilt. Questa collaborazione è stata formalizzata con una delibera dell’Asl, e da qualche mese si riunisce periodicamente alla sede Lilt di Alba un gruppo di lavoro costituito da volontari Lilt, dipendenti Asl e farmacie.

a.r.