Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il compositore bretone Yann Tiersen a Monfortinjazz

MONFORTE Dopo Milano e prima di Firenze e Roma, Yann Tiersen aprirà la nuova edizione di Monfortinjazz domenica 16 luglio, alle 21.30, nell’auditorium Horszowski.

La serata vedrà il musicista e compositore bretone da solo sul palco col pianoforte in un percorso intorno all’isola di Ouessant, in Bretagna, dove vive.

Il piano solista di Tiersen è accompagnato dalle registrazioni di campo effettuate nel punto dell’isola al quale fa riferimento il brano musicale: «La partitura di ogni pezzo è accompagnata dalle coordinate Gps e da una fotografia del sito scattata da Emilie Quinquis», dice Tiersen.

Il fine settimana successivo sarà intensissimo: venerdì 21 l’ospite sarà Michael League e musicisti da quattro continenti: Chris McQueen e Bob Lanzetti, il percussionista Jamey Haddad, il virtuoso della pedal steel guitar Roosevelt Collier, il percussionista André Ferrari e Keita Ogawa.

Massimo Ranieri è atteso sabato 22 con Malia, spettacolo dedicato al suo repertorio e alla grande canzone napoletana degli anni ’50 e ’60, rivisitata e riarrangiata. Con lui una band di musicisti tra i quali un’antica conoscenza albese, Rita Marcotulli.

Gregory Porter domenica 23 porterà a Monforte la grande musica nera, tra jazz, soul e rhythm and blues.