Un mese di escursioni in Val Grana, la più piccole delle valli occitane

VALLE GRANA  Emotionalp propone una serie di diverse esperienze di turismo sostenibile per scoprire la più piccola delle valli occitane del Piemonte.

Fino al 2 settembre, ecco  un ricco calendario di appuntamenti volti ad esplorare e conoscere la gente, la terra e la storia della Valle Grana, tra lo spettacolo delle fioriture alpine e la quiete di pascoli e borgate, immersi in un silenzio rotto soltanto dal rumore dei passi e dagli echi delle storie di chi ha percorso quei sentieri.

Percorsi e date:

1, 18 e 29 agosto – Etnografie: visita al Museo etnografico una Casa per Narbona, centro visita dedicato alla Borgata di Castelmagno, divenuta negli anni simbolo dello spopolamento della montagna. Al termine trasferimento alla fraz. Colletto di Castelmagno e visita del Pichot Mouzeou de la Vito d’Isì – Piccolo Museo della Vita di Quassù, in cui la passione e la precizione di Olga Martino hanno creato una piccola e ricchissima collezione di oggetti in grado di raccontare ua montagna che oggi non si può più vivere. Ritrovo alle ore 9,30 in Piazza Campolino a Castelmagno – durata 3 h circa.

2 e 30 agosto – Masche, caverne e sic: escursione che attraversa due aree inserite dall’Unione Europea nella lista dei Siti di Interesse Comunitario. La meta dell’escursione sarà invece Barma Grande, caverna calcarea abitata dalla terribile masca Magno Pertusino. Ritrovo alle ore 9,00 presso il Municipio di Pradleves – durata 3 h circa.

3 e 31 agosto – Una valle in miniatura: escursione dedicata all’arte e all’architettura della valle, con visita all’Ospizio della Trinità a alla Cappella dei Santi Bernardo e Mauro. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimberti a Valgrana- durata 3 h circa.

4 e 17 agosto, 1 settembre – Da San Giovanni a San Paolo: visita al centro storico di Caraglio, con passaggi alla Finestra di Cecilia e visita alla Chiesa di San Giovanni, antica parrocchia in posizione panoramica sul paese. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Cavour a Caraglio – durata 3 h circa.

5 agosto, 2 settembre A piantar zafferano: durante l’attività, condotta nel “campo sperimentale” di un’azienda agricola associata al Consorzio dello Zafferano di Caraglio e della Valle Grana, si proverà a piantare il bulbo della preziosissima pianta. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimberti a Valgrana e trasferimento presso il “campo sperimentale” – durata 3 h circa.

7 agosto – Uomini di pietra: escursione alle cave d’ardesia del vallone di Firse, che si snoderà nei pressi delle cave e in alcune borgate abitate dai cavatori di ardesia. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza di San Pietro a Monterosso – durata 3 h circa.

8 e 24 agosto – Archeologia industriale e formaggi pregiati: percorso che prevede la visita alla ex centralina idroelettrica Galina, recentemente ristrutturata e oggi ottimo esempio di archeologia artigianale. Al termine trasferimento a piedi presso la cooperativa La Poiana di Pradleves, per visitare le grotte di stagionatura del Castelmagno e di innumerevoli altri formaggi pregiati. Ritrovo alle ore 9,00 presso il Municipio di Pradleves – durata 3 h circa.

9 agosto – Castagne, caverne e orsi: escursione dedicata al tema del castagno, alle grotte che caratterizzano il sottosuolo delle montagne circostanti e ai ritrovamenti dei resti di orso delle caverne. Ritrovo alle 9 in piazza Martiri della Libertà di Bernezzo – durata 3 h circa.

10 e 25 agosto – Museo del Cinema e arte sacra: visita al piccolo museo della storia del cinema di Valgrana. Al termine trasferimento in auto a Santa Maria della Valle, antica cappella campestre tra Valgrana e Monterosso Grana, che ospita al suo interno cicli di affreschi di epoche diverse, riemersi dalla calce nei primi anni 2000. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimebrti di Valgrana – durata 3 h circa.

11 agosto – Scrigno di ricchezze: visita al Santuario di San Magno, agli straordinari affreschi della CAppella Vecchia e alle centinaia di ex voto che caratterizzano il complesso architettonico sviluppatosi nei secoli scorsi. A seguire visita alla cantina di stagionatura del formaggio Castelmagno. Ritrovo alle ore 9,30 presso il Santuario di San Magno – durata 3 h circa.

12, 19 e 26 agosto – Visita ad una azienda agricola biologica: la mattinata sarà dedicata all’agricoltura di qualità e rispettosa dell’ambiente, vera e propria missione per le moderne aziende agricole della valle Grana. La passione e l’esperienza degli imprenditori agricoli proposta direttamente al turista. Ritrovo alle ore 9,30 in Piazza Galimberti a Valgrana – durata 3 h circa.

14 agosto – Ruderi di storia: escursione che porterà a scoprire la parte più antica di Valgrana, con le sue peculiarità e la sua storia, fino a raggiungere i ruderi dell’antico castello ormai completamente avvoti dal bosco. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimberti a Valgrana – durata 3 h circa.

15 agosto – Ferragosto Occit’amo a San Magno: escursione e concerto dei Lou Dalfin. Costo: 10 € – info e prenotazione: 388 93 62 815.

16 agosto – Tra falesie, castagni e panorami: itinerario con partenza dalla frazione Piatta di Montemale, che porterà a scoprire i due versanti del crinale che unisce la velle Grana e la valle Maira. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimberti a Valgrana – durata 3 h circa.

21 agosto – Tra Medioevo e tartufaie: facile escursione alla scoperta del pittoresco paese di Montemale, adagiato sul crinale tra le valli Grana e Maira e alle sue tartufaie votate alla produzione del prezioso “Tuber Melanosporum”, il tartufo nero. Escursione priva di difficoltà e caratterizzata da molti punti panoramici sulla pianura cuneese e sulle basse valli Grana e Maira. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza Galimberti di Valgrana – durata 3 h circa.

22 agosto – Il paese senza tempo: visita al pittoresco Museo dei Babaciu e alla rappresentazione etnografica per le vie del paese. Trasferimento in auto a Monterosso Grana e visita della Cappella di San Sebastiano nei pressi del cimitero, che conserva un ciclo di affreschi di Pietro da Saluzzo. Al termine visita alla fucina Massa, antico laboratorio di lavorazione del ferro. Ritrovo alle ore 9,00 in Piazza San Pietro di Monterosso – durata 3 h circa.

23 agosto – Fiori d’alpeggio: escursione che raggiunge il colletto del Chastlar, situato al termine di una comoda pista forestale adagiata nei migliori alpeggi di Castelmagno. Qui si potrnno conoscere i luoghi storici in cui nasce il Re dei formaggi. Ritrovo alle ore 9,30 al Santuario di San Magno – durata 3 h circa.

28 agosto – Un sarvanot racconta: un simpatico personaggio ci racconterà il bosco, i suoi abitanti e le sue leggende facendoci spostare su comodi e facili sentieri intorno a Monterosso Grana. Ritrovo alle ore 9,00 presso il Campeggio Rocca Stella di Monterosso Grana – durata 3 h circa.

Per i clienti degli alberghi convenzionati le suddette attività sono gratuite durante il periodo di soggiorno (15 agosto escluso). Per tutti gli altri il costo dell’accompagnamento è di 7 euro a persona. Gratuito sotto i 14 anni.

Si consiglia abbigliamento comodo e adatto a brevi escursioni. In caso di maltempo il programma potrà subire variazioni.

Info e prenotazioni: tel. 334-13.16.196 oppure 388-93.62.815,  info.emotionalp@gmail.com