La nuova palestra di Priocca sarà a prova di sisma

PRIOCCA Si concretizza il progetto di realizzazione della nuova palestra in via Giardina: la ditta Agrigarden di Moncalieri è stata scelta come affidataria dei lavori.

«Abbiamo deciso di investire in una nuova palestra perché quella attuale, costruita tra il 1992 e il 1993, non è antisismica», spiega il sindaco Marco Perosino, che aggiunge: «Alla luce dei tragici eventi del Centro Italia vogliamo essere pronti in caso di calamità naturale: nella speranza che questa prudenza non debba mai servire, l’Amministrazione ha comunque scelto di realizzare un’area di rifugio sicura in caso di pericolo».

Il primo cittadino continua illustrando i lavori. «Se non saranno presentati ricorsi nei 35 giorni successivi alla selezione della ditta, il cantiere aprirà a ottobre», precisa Perosino, che poi prosegue: «L’attuale struttura sarà demolita per fare spazio a quella nuova: la palestra sarà coibentata, avrà il tetto in legno con impianto fotovoltaico e il riscaldamento a pavimento. Il campo da gioco sarà spostato e ampliato rispetto a quello attuale. Saranno rimosse le tribune: intorno al campo sarà realizzata un’area di sei metri (tre metri di distanza di sicurezza dal campo e tre metri per le persone) dedicata agli spettatori. Il costo sarà di 750mila euro: 342mila euro forniti dal Gestore servizi energetici, 40mila dal bando “Ambiente ed energia” della fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, 50mila dall’avanzo del Comune e 318mila saranno reperiti attraverso un mutuo». Perosino presenta anche i progetti per la futura struttura. «Vorremmo aprire un bando per dare in gestione la palestra, così da ammortizzare i costi di apertura», spiega il primo cittadino, che aggiunge: «Alla società richiederemo di sistemare il primo piano, destinato a ristorante, bar e circolo. Ovviamente il gestore potrà affittare la struttura a ore, per feste o altri eventi, mentre sarà concessa gratuitamente alle scuole e per esigenze pubbliche del paese».

Alessia M. Alloesio