Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Bra: attenzione, nessun incaricato controlla i rifiuti in casa

BRA A seguito di alcune segnalazioni arrivate al Comune, il sindaco Bruna Sibille e l’assessore all’ambiente Sara Cravero precisano che “nessun incaricato del Comune di Bra è autorizzato a entrare nelle abitazioni dei cittadini braidesi per eseguire controlli sul corretto conferimento dei rifiuti”.

“Abbiamo ricevuto la segnalazione di un caso – spiegano Sibille e Cravero – in cui una persona si è presentata alla porta di un residente, senza per altro alcun tesserino di riconoscimento, chiedendo di entrare in casa per controllare i cassonetti dei rifiuti. Ribadiamo che gli incaricati del Comune (Icat) che eseguono i controlli sul corretto svolgimento della raccolta differenziata sul territorio, sono muniti di tesserino di riconoscimento e comunque si limitano a eseguire verifiche sui cassonetti esposti in strada senza mai chiedere di entrare all’interno di abitazioni o cortili. L’episodio che ci è stato segnalato è tanto più grave poiché è stata coinvolta una persona anziana che fortunatamente ha respinto il falso addetto”.

“Invitiamo – chiudono gli amministratori – tutti i braidesi a segnalare qualsiasi situazione sospetta alle forze dell’ordine a non aprire la porta ad incaricati che si presentino per conto del Comune”.