Bra e Raschera eleggono Scarnafigi nuova Città dei formaggi

SCARNAFIGI I caseifici del paese saluzzese utilizzano oltre 3mila quintali giornalieri di latte per la produzione di Grana Padano, Piemontino, Bra, Raschera, Toma ed altre produzioni minori.

Su indicazione dei Consorzi di tutela del formaggio Bra Dop e Raschera Dop, il Comune di Scarnafigi è stato nominato ‘Città dei formaggi’. La nomina è stata ratificata con una delibera della Giunta comunale approvata lunedì 11 settembre ed è stata proposta nell’ambito dell’attività istituzionale dei due Consorzi, volta a promuovere e valorizzare i due grandi formaggi Dop della provincia di Cuneo prodotti dai numerosi caseifici associati ai due Consorzi.