Ferrero: 2.028 euro di Premio legato agli obiettivi per i dipendenti albesi

ALBA La Direzione aziendale Ferrero ha incontrato martedì 19 settembre le organizzazioni sindacali e nazionali di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil, il Coordinamento sindacale Ferrero delle Rsu e delle Rappresentanze sindacali della Rete commerciale.

L’incontro, previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro, è stato finalizzato ad un’informazione complessiva sugli andamenti di mercato, le prospettive produttive aziendali, i programmi di investimento per gli stabilimenti e le unità aziendali italiane, le tendenze occupazionali nonché le iniziative previste dal vigente Accordo Integrativo Aziendale.

Nel corso dell’incontro è stata determinata la cifra del Plo (premio legato ad obiettivi) per l’esercizio 2016/2017.

L’importo massimo raggiungibile, per l’anno in corso era di 2.150 euro lordi (da suddividere in base al numero di mesi effettivamente lavorati per i lavoratori stagionali), determinato dall’andamento di due parametri: il risultato economico, unico per tutta l’azienda (che concorre a determinare il 30% del premio), e il risultato gestionale (70% del premio) legato all’andamento specifico di ogni stabilimento/area.

I premi risultano quindi differenti nelle varie sedi e precisamente:

Alba                                 euro        2.028,10 lordi

Aree e depositi              euro        1.975,42 lordi

Balvano                           euro        2.079,27 lordi

Pozzuolo                         euro        1.941,81 lordi

Sant’Angelo                    euro     2.083,28 lordi

Staff                                 euro        2.021,83 lordi

Le somme sopra indicate verranno erogate con le competenze del mese di ottobre 2017 così come previsto dal vigente accordo integrativo aziendale.

Nel 2016 il Plo era stato di 1.921 euro, nel 2015 di 1.840 euro