Carcere di Alba, Rabino: Finalmente il cronoprogramma da Orlando

ROMA «Adesso è ufficiale: il Ministero ha preparato il cronoprogramma dei lavori di completamento del carcere di Alba», afferma Mariano Rabino, deputato e presidente di Scelta Civica. «Nei mesi scorsi avevo più volte chiesto informazioni al ministro Andrea Orlando in merito alla riapertura del carcere di Alba. Oggi (lunedì 9 ottobre), seppur con un po’ di ritardo, ho finalmente ricevuto il cronoprogramma dettagliato dei lavori che consentirà la riapertura totale del carcere entro il 2018».

Il carcere Montalto di Alba

«Nei giorni scorsi a Roma, anche il sindaco di Alba, Maurizio Marello, ha ricevuto rassicurazioni dal Sottosegretario di Stato al Ministero della giustizia Federica Chiavaroli. Come mia consuetudine, insieme agli amministratori locali, monitorerò l’andamento e il buon esito dei lavori», conclude Rabino.

Il testo del documento

Con riferimento al procedimento di Alba, si elencano le seguenti fasi:

  • Gara per incarico di supporto esterno in ausilio al progettista meccanico, effettuata nel mese di giugno 2017.
  • Consegna degli elaborati dal supporto esterno nel mese di agosto 2017.
  • Termine progettazione entro il mese di ottobre 2017.
  • Terminata la progettazione saranno necessari 60 giorni ca. per la verifica esterna.
  • Verificato e validato il progetto, salvo Cta, partiranno le attività di gara che richiedono 6 mesi circa qualora l’intervento non venga considerato riservato ovvero secretato. Con la secretazione si stimano circa 2 mesi.
  • Per la realizzazione delle opere, potendo contare sulla totale disponibilità dei vari fabbricati del penitenziario e su una sensibile disponibilità di maestranze in cantiere, possono essere stimati 365 giorni naturali e consecutivi. In alternativa, procedendo per fasi con consegne frazionate, a scapito del periodo complessivo, è ragionevole supporre la riapertura di alcune sezioni con conseguente ingresso dei detenuti per il 2018.
  • Collaudo e riconsegna massimo 6 mesi dall’ultimazione.