Don Livio Greppi, 50 anni di intenso apostolato alla Riva

BRA È a servizio della comunità della frazione Riva da mezzo secolo e domenica 24 settembre i suoi parrocchiani lo hanno festeggiato.
Racconta don Livio Greppi, un salesiano di 91 anni, al quale è affidata la cura di questa cappellania: «Ero arrivato nella comunità salesiana di Bra il 1° settembre 1967. Dopo pochi giorni giunse dal direttore il pievano di Sant’Andrea, che gli chiedeva un prete da destinare alla cappellania di San Lorenzo, alla Riva. L’ispettore salesiano mandò me. Da allora, sono ancora qui».
Don Greppi, ha celebrato questa ricorrenza con gli oltre 300 frazionisti, alla presenza del sindaco Bruna Sibille, dell’assessore alle politiche sociali Gianni Fogliato, del direttore dell’opera salesiana don Vincenzo Trotta e di alcuni confratelli.

Chiesa restaurata

Continua: «In questi anni, grazie al sostegno di tutti, abbiamo restaurato completamente la nostra bella chiesa, realizzato un campo sportivo e un annesso oratorio, abbiamo la scuola elementare ancora attiva e abbiamo sempre cercato di creare uno spirito di comunità, anche con le Tre frazioni – Boschetto, Casa del Bosco e Falchetto – con le quali oggi c’è grande collaborazione».
Carla Gramaglia e Sebastiano Verrua, due frazionisti molto attivi, commentano: «Don Greppi è un riferimento per le oltre cento famiglie della frazione. Lui è sempre presente, molto attivo, sia dal punto di vista pastorale che sociale. Molte battaglie che la frazione ha vinto nel corso degli anni portano la sua firma».
Conclude il direttore della comunità salesiana braidese don Vincenzo Trotta: «Domenica 24 settembre, dopo la Messa, abbiamo pranzato nel cortile della chiesa, tutti insieme. Tra una portata e l’altra, è stato bello rivivere cinquant’anni di storia di questa comunità».

v.m.