Grande successo per il primo “Profumo Tour”, organizzato dal Mùses di Savigliano

MÙSES Si è concluso il tour inaugurale che, lunedì 9 ottobre, ha dato il via agli appuntamenti del Profumo Tour del Museo delle essenze al bosco del Tartufo.

Questa nuova iniziativa, ideata e progettata dal Consorzio turistico e dall’Ente turismo Alba Bra Langhe Roero insieme al Mùses (Accademia Europea delle Essenze), in collaborazione con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, il Wimu, l’Atl di Cuneo rappresenta un’esperienza di viaggio sensoriale che verrà riproposto per altre quattro date: domenica 22 e lunedì 23 ottobre, domenica 5 e lunedì 6 novembre.

Il programma del tour.

Alle 10.30, dopo i saluti delle autorità, il bus è partito alla volta del Museo delle Essenze di Palazzo Taffini a Savigliano, dove il gruppo è stato coinvolto in una visita interattiva tecno-sensoriale con la possibilità di compiere un vero e proprio viaggio attraverso il Mondo dell’arte profumiera, delle essenze naturali e dei sapori del territorio.

A seguire si è tenuto il laboratorio esperienziale “Il Profumo del piatto”, un viaggio ideato dal Mùses in collaborazione con esperti del settore.

In questa occasione la naturopata Valentina Lo Giudice e il sommelier Fabio Ceste del ristorante Pelledoca hanno guidato i partecipanti alla scoperta di tre piatti della tradizione piemontese, reinventati e interpretati secondo lo stile Mùses:   un antipasto all’Acqua di Colonia, un primo piatto alle note orientali del patchouli e  un dolce speziato ispirato alle rotte dei commerci veneziani. La degustazione finale di queste portate ha rappresentato il culmine dell’esperienza sensoriale in cui la cucina è stata affrontata come la profumeria, giocando con le note aromatiche per creare accordi unici e sapori inaspettati.

Il tour è, poi, proseguito verso il bosco del Tartufo: qui l’incontro con il Trifolau e con il suo cane, per vivere un’esperta di analisi sensoriale, per assistere alla ricerca del Tartufo e per scoprire le mille sfaccettature del suo inconfondibile profumo.

Grande successo per la prima giornata.

Grande entusiasmo dei primi visitatori, che hanno dimostrato la buona riuscita del progetto.  Il Profumo Tour riesce a mettere l’olfatto al centro della scena, stimolandolo e conducendolo attraverso una giornata unica che unisce l’arte alla storia, l’analisi sensoriale al gusto.