Nasce un consorzio per valorizzare i cereali e legumi

ALTA LANGA A Castelnuovo di Ceva è nato il Consorzio per la tutela e la valorizzazione di cereali e legumi dell’alta Langa. Costituito su iniziativa di 16 produttori, il nuovo sodalizio punta a fare un lavoro di gruppo per valorizzare prodotti che, facendo parte della tradizione agricola e contadina, potranno trovare un nuovo valore basato sulla qualità. Il consorzio diventa dunque lo strumento per conservare la tradizione e la qualità proponendosi commercialmente in modo originale e dialogando con consumatori sensibili alla riscoperta di territori autentici e alla conoscenza diretta di chi coltiva.

I produttori, consapevoli della necessità di esprimere una maggiore visibilità mediante il lavoro in rete, si sono dotati quindi di uno strumento che concorre alla costruzione di un futuro anche per i giovani, ricreando un modello economico sostenibile per chi ha scelto di restare o di tornare in campagna.

Il sindaco di Castelnuovo, Mauro Rebuffo, ha ringraziato per aver scelto il suo paese come sede del consorzio, ricordando la lunga tradizione nella coltivazione di fagioli, e Gianni Gentile, segretario della zona Mondovì-Ceva di Coldiretti, ha annunciato il sostegno dell’organizzazione all’iniziativa.

I soci fondatori del consorzio sono: Fulvio Barbiero, Oreste Bianchino, Angela Biga, Renato Icardi, Valter Berruti, Ferdinando Garabello, Marcello Gatto, Costantino Germone, Simone Gioannini, Mauro Grasso, Renato Icardi, Cinzia Barbiero, Mario Raimondi, Mauro Ravotto, Gabriele Rossotti e Daniele Saffirio. I fondatori hanno eletto presidente Marcello Gatto; Mauro Ravotto vice ed Enrico Barbieri segretario.

Debora Schellino