Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Acquisti on-line nei piccoli paesi: Bonvicino e Cissone in testa alla classifica

Nei giorni scorsi il colosso del commercio elettronico ha reso nota la classifica dei “10 borghi più remoti d’Italia che acquistano su Amazon.it” per dimostrare che la consegna a domicilio riesce a raggiungere ogni angolo del Paese.

Delle 11 regioni presenti nella classifica 2017, il Piemonte è la prima con quasi 60 dei primi 100 più piccoli comuni italiani per abitanti presi in esame. Seguono Lombardia, Abruzzo e Liguria.

Cuneo si posiziona sul gradino più alto del podio tra le province con ben 30 comuni, seguita da Vercelli e Pavia.

Il borgo cuneese di Marmora, con i suoi 62 abitanti suddivisi nelle 16 frazioni, si conferma  il comune più attivo negli acquisti online della classifica: era già in vetta nell’analoga graduatoria di due anni fa. Gli articoli più acquistati nel paesino della valle Maira sono semola di grano duro, detergente per vetri  e pastiglie per i freni delle biciclette.

Al secondo posto si attesta Cursolo-Orasso, borgo della provincia di Verbano-Cusio-Ossola di 90 abitanti, e al terzo, Maccastorna, che con i suoi 73 abitanti è il comune lodigiano sulle rive dell’Adda meno abitato in tutta la provincia lombarda. Quarto è Bonvicno che scavalca il vicino comune di Cissone,  scivolato dal 2° all’8° posto rispetto alla precedente classifica del 2015.

Bard, in Valle d’Aosta cade dal terzo gradino del podio per posizionarsi al 7° posto. Nelle prime 10 posizioni figurano anche Introzzo (Lecco), Rhêmes-Notre-Dame (Valle D’Aosta), Balme (Torino) e Piazzolo (Bergamo). Esce dalla classifica Bergolo, ottava nel 2015.

a.r.