Alla Madonna dei fiori la festa dell’apparizione e il pruneto fiorito

BRA La città della Zizzola si prepara a vivere la festa dell’apparizione al santuario della Madonna dei fiori, che si celebra domani (venerdì 29 dicembre); stasera ultimo appuntamento con il triduo di preparazione, che prevede un momento di adorazione eucaristica (oggi, alle 14.30), la recita del rosario e alle 17.30 la messa nel santuario nuovo. Domani si rievoca il miracolo dell’apparizione della Madonna, nel 1336, a Egidia Mathis, una giovane donna incinta, che era stata aggredita da due soldati di ventura e che trovò rifugio vicino al pilone dedicato alla Vergine. La Madonna, accogliendo la supplica della ragazza, le apparve e mise in fuga i malintenzionati. Domani, dopo le Messe delle 8 e delle 9, alle 10.30 il rito solenne sarà presieduto da don Carmine Arice, padre della Piccola Casa della divina Provvidenza di Torino. Altra Messa alle 15, seguita dal rosario, mentre la funzione delle 17.30 sarà dedicata a tutti i benefattori del santuario e agli ultimi rettori defunti. I pellegrini che si recheranno al santuario per la festa (che coincide con la fioritura fuori stagione del pruneto ai piedi della statua), possono anche ammirare il nuovo mosaico realizzato sulla facciata del santuario nuovo da padre Marko Ivan Rupnik.

Valter Manzone