Govone avvia un restyling da 189mila euro di vie e muraglie

GOVONE Sono ben sei i cantieri aperti in questi giorni o appena conclusi in vari punti del paese
Sono in corso importanti lavori pubblici nel territorio govonese. In frazione Canove la ditta Massano di Montanera ha effettuato interventi sul marciapiede della Sp 2 per 40mila euro, mentre la ditta Magliano di Scaparoni ha realizzato il camminamento in via Romita per 20mila euro.

La ditta Gallo di Feisoglio, invece, è stata incaricata di sistemare i muri che circondano il castello sabaudo.
L’azienda ha realizzato il rivestimento in mattoni per il muraglione del centro storico (15mila euro) e il consolidamento del cosiddetto “Ponte egizio” (una parte del muro dove, in passato, era posizionata l’entrata del castello, nda) e di un muro in via Crocco, in virtù di un appalto da 60mila euro.

Il “ponte egizio” nell’antico muro del castello di Govone

Sono in corso anche interventi di asfaltatura distribuiti in tutto il territorio comunale, appaltati alla Saff di Rodello e alla Massano di Montanera per 30mila e 24mila euro. Il sindaco Giampiero Novara presenta anche alcuni interventi futuri. «Stiamo valutando di sostituire l’attuale illuminazione pubblica con i più performanti Led» spiega il primo cittadino, che aggiunge: «Per farlo acquisiremo i 500 punti luce che sono ancora di proprietà di Enel Sole (gli altri 500 punti del Comune sono già di proprietà comunale, nda) e procederemo, nel corso del 2018, alla sostituzione».

Previsti anche lavori dedicati alle scuole, presentati dal sindaco: «Saranno installate cinque telecamere al di fuori delle scuole, situate in località Valletta, e procederemo all’automazione del cancello della struttura».

Alessia M. Alloesio