Cherasco: il mercato dell’antiquariato ha raggiunto quota cento

CHERASCO E sono 100: tante saranno, con l’appuntamento natalizio di domenica 3 dicembre, le edizioni del mercato dell’antiquariato e del collezionismo di Cherasco.
Nessun festeggiamento particolare per il suo compleanno simbolico: centinaia di banchi e il suggestivo centro storico, reso temporaneamente pedonale, basteranno a esprimere l’essenza di questa giornata. Non esistono orari fissi d’apertura, ma si tiene conto della luce diurna disponibile, anche se già dall’alba il pubblico degli intenditori sarà in movimento. A rendere l’atmosfera più natalizia ci penserà il gruppo locale dell’Associazione nazionale alpini, che in piazza del Municipio offrirà caldarroste e vin brulé, un’iniziativa solidale per i bambini del Kosovo.
Un po’ di storia può aiutare a comprendere quanto questa manifestazione sia legata in maniera indissolubile alla città. La prima edizione, battezzata Mercà d’le pules, vedeva la luce il 13 novembre 1983 in occasione della Fiera di san Martino. A fornirci questa preziosa notizia di “archeologia” cheraschese è Giuseppe Lanzardo, ideatore e organizzatore del mercato, che intuì il potenziale attrattivo di questi eventi, all’epoca pressoché sconosciuti al grande pubblico, se si esclude il Balon torinese.
L’altro “guru” dei mercatini cheraschesi rimane Giovanni Avagnina che da amministratore comunale e responsabile delle manifestazioni seppe garantire la longevità della formula, oltre ad ampliare l’offerta con la creazione di una serie di mercati specializzati per settore.
Nel calendario 2018 saranno sette le domeniche dedicate ai mercati di Cherasco. Le edizioni principali dell’antiquariato e del collezionismo (25 marzo, 9 settembre e 2 dicembre); mobile antico, grande vintage, ceramica e vetro d’arte (6 maggio); retrò dagli anni Sessanta ai Novanta (17 giugno); giocattolo antico e modellismo d’occasione, libro antico e carta, pittura, scultura e produzione artistico-artigianale (14 ottobre); prodotti alimentari biologici e naturali di alta qualità e cioccolato d’autore (11 novembre).

c.l.