L’investitore di Vezza denunciato per omissione di soccorso e fuga

VEZZA I Carabinieri della Stazione di Corneliano d’Alba hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti un cittadino torinese classe 1968 autore dell’investimento della giovane ragazza castagnitese avvenuto la sera del 29 gennaio sulla strada statale 929 in Località Borbore.

Per l’uomo è scattata la denuncia per omissione di soccorso, lesioni gravissime, fuga in caso di incidente con danni alle persone. L’individuazione di quest’ultimo è avvenuta dopo la visione di numerose riprese video di varie telecamere di esercizi pubblici e privati del comune di Vezza e sulla statale oltre alle testimonianze qualificate dei presenti che hanno dato la possibilità agli investigatori di riscostruire tutta la dinamica dell’incidente.

L’autovettura guidata, ovvero un furgone, è stata sequestrata per compiere i rilievi del caso anche se già sono stati rinvenute delle ammaccature compatibili con l’urto patito dalla ragazza.

La vittima è ancora ricoverata nell’Ospedale di Alba, non  in pericolo di vita.