Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Giancarlo Caselli racconta il processo Andreotti al castello di Cisterna

Guido Caccia, il procuratore di Torino Giancarlo Caselli e don Aldo Benevelli

CISTERNA Lunedì 26 marzo, alle 21, al castello di Cisterna, nell’ambito degli incontri promossi dal Polo cittattiva, Giancarlo Caselli presenterà il libro La verità sul processo Andreotti (edizioni Laterza). Caselli, membro del Consiglio superiore della Magistratura, ha diretto la procura di Palermo dal 1993 al 1999, dalla cattura di Totò Riina ai grandi processi su mafia e politica. È stato procuratore generale alla Corte d’appello di Torino e, dal 2008, procuratore capo. Dal dicembre 2013 è in pensione.

Quest’ultimo lavoro è stato scritto con Guido Lo Forte, già procuratore generale di Messina. Discuterà con Caselli, Marco Neirotti, giornalista del quotidiano La Stampa, che ha seguito fatti di cronaca come i delitti di Novi Ligure, Erba e Cogne e disastri come il rogo della Thyssen e il terremoto dell’Aquila. L’ingresso alla serata è libero.

Elena Chiavero