I bambini di Ceresole sono davvero nati per leggere

CERESOLE Prosegue alla biblioteca di Ceresole l’iniziativa Nati per leggere, un’importante risorsa che permette a tutti i bambini di avvicinarsi alla lettura.

La biblioteca ceresolese, in rete con altre biblioteche del territorio e con la biblioteca di Bra capofila del progetto, organizza letture animate in biblioteca o nelle scuole, acquista libri per bambini e ragazzi, regala i libri ai nuovi nati e ai bambini che effettuano il passaggio dal micronido alla scuola materna, destina parti di contributo ad arredi o altro materiale utile ad allestire spazi e momenti che favoriscano l’avvicinamento dei bambini alla biblioteca, alla lettura ed alla cultura in generale. Il progetto prosegue grazie anche ad un contributo comunale specifico che si aggiunge ai finanziamenti regionali specifici e all’opera di un gruppo di volontari che da anni vi dedica tempo ed energie. Preziosa anche la collaborazione degli educatori e degli insegnanti che lavorano in tutti gli ordini di scuola ceresolesi.

Quest’anno la biblioteca è partita con il progetto Nati per leggere organizzando due momenti di lettura a cura di Romina Panero, autrice e lettrice di libri per bambini e ragazzi, che vanta un’esperienza pluriennale nel settore. Un primo momento si è svolto presso il micronido Zucchero filato nella mattinata di giovedì 15 febbraio; un secondo incontro è avvenuto presso i locali della biblioteca nella mattinata di giovedì 22 febbraio per i bambini dell’asilo.

La lettura “Buchi con un libro intorno” è stata seguita con passione e divertimento e si è conclusa con un laboratorio creativo gestito dalla lettrice stessa, in collaborazione con educatori e insegnanti. Il prossimo incontro di lettura avverrà nella scuola primaria a maggio.

m.b.