Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Papa Francesco telefona ai parroci di Bra con il cellulare di Petrini

BRA La Cittadella della carità braidese ha attirato l’attenzione di papa Francesco che, con una delle sue ormai celebri telefonate, ha espresso personalmente il plauso per l’iniziativa a don Gilberto Garrone (parroco di San Giovanni), che coordina la struttura istituita presso la sua parrocchia con la collaborazione di tanti volontari e dell’Unità pastorale 50 guidata da suo fratello, don Giorgio (parroco di Sant’Andrea e di Sant’Antonino). A colorare ancor di più la circostanza, il fatto che la telefonata sia partita dal telefonino di Carlo Petrini, che in quel momento era a colloquio privato con il Santo padre a cui aveva raccontato l’esperienza braidese. Un modello virtuoso che non poteva che impressionare positivamente papa Francesco: nella stessa struttura parrocchiale, Caritas e volontari gestiscono l’emporio solidale dove possono fare la spesa le famiglie meno abbienti, la mensa sociale con i pasti offerti gratuitamente grazie alla mensa comunale e altri servizi che di volta in volta sono necessari a persone e nuclei familiari in difficoltà.

g.a.