L’ultimo saluto di Canale al carabiniere Alessandro Borlengo

  • CANALE Si sono svolti oggi, lunedì 26 marzo, alle 15, nella parrocchia di San Vittore, i funerali di Alessandro Borlengo, il carabiniere di 43 anni, rimasto vittima di un tragico incidente stradale, avvenuto in Borgo San Martino di Bra, intorno a mezzogiorno di venerdì scorso. 

Il corteo funebre è partito da Bra e ha fatto sosta presso l’abitazione di Alessandro Borlengo, in via Santa Croce 25 a Canale.

Ieri, mentre giungeva la notizia che i medici avevano dichiarato la morte cerebrale del secondo militare che era a bordo dell’auto, una folla di canalesi e non solo si è stretta intorno alla famiglia Borlengo, durante la preghiera del Rosario, colmando la chiesa di San Vittore e assipandosi sul sagrato per porgere le condoglianze alla moglie Tiziana, ai figli Cristian e Federico, alla mamma Mariuccia, alla sorella Sabrina e al fratello Alberto. Commovente la partecipazione dei coscritti del 2000, coetanei di Federico, del Borgo Santa Croce e delle leve del ’71 e dell’82 che, attraverso i manifesti listati a lutto, hanno voluto far sentire la propria vicinanza alla famiglia e ai coscritti Sabrina e Alberto.