Petrini lancia da Alba le comunità Laudato si’

Tra il 7 e l’8 marzo, oggi e domani, monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti, è in Piemonte per lanciare assieme a Carlin Petrini le comunità internazionali Laudato si’, un progetto rivoluzionario che parte dal basso, visto che i potenti della terra non si allertano troppo. Il riferimento è all’enciclica del 2015 di papa Francesco, un documento «dal valore universale, perché sviluppa un concetto non ancora a sufficienza approfondito: l’ecologia integrale, la tutela dell’ambiente nella sua interezza», spiega il fondatore di Slow food.

Ad Alba l’incontro si terrà l’8 marzo, alle 21, nella sala Riolfo del cortile della Maddalena. La settimana successiva, il 16, il progetto sarà invece presentato a Roma, nella sala stampa della Radio vaticana, per avere diffusione internazionale.

Sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola da ieri, martedì 6 marzo, pubblichiamo un intervista sul tema a Carlin Petrini.