Rosa in gara alla Parigi-Nizza. Sobrero quinto in Sudafrica

CICLISMO Due arrivi in volata hanno caratterizzato le prime tappe della Parigi-Nizza. Domenica, la frazione  Chatou-Meudon (135 chilometri) è stata vinta al fotofinish dal francese Demare, che sul pavè sotto la pioggia ha preceduto  Izagirre. Diego Rosa, coinvolto in una caduta (per fortuna senza conseguenze), ha chiuso in sessantanovesima posizione,  a 1’19” dal vincitore.

Ieri, lunedì, la seconda tappa (Orsonville-Vierzon, 187 chilometri) ha visto il successo dell’olandese Groenewegen davanti a Viviani,  Greipel,  Bauhaus e Demare, che ha conservato il primato in classifica. Rosa ha chiuso in trentasettesima posizione con lo stesso tempo del vincitore.

Oggi è in programma la terza tappa, Bourges-Chatel Guyon (210 km), con tre colli di terza categoria. Domani sarà la volta della cronometro individuale di 18,4 chilometri da La Fouillouse a Saint Etienne. Probabilmente decisiva per la vittoria finale sarà la frazione di sabato 10, da Nizza s Valdeblore La Colmiane (175 chilometri), con arrivo in salita dopo un’ascesa di 16 chilometri.

E’ invece iniziata bene la stagione di Matteo Sobrero (Dimension Data), che nella prima tappa del Tour of good hope, in Sudafrica, ha chiuso in quinta posizione. La frazione è stata vinta dal corridore di casa Nolan Hoffman. Il Tour of good hope terminerà venerdì.

Corrado Olocco