Vìola il provvedimento del giudice e minaccia l’ex moglie con un bastone

Una pattuglia dei Carabinieri di Sommariva Perno in un'immagine di archivio

CRONACA Minaccia aggravata e mancata esecuzione dolosa di un provvedimento cautelare sono le accuse di cui dovrà rispondere in Tribunale ad Asti un cinquantenne, disoccupato, residente nel Roero.

L’uomo già in passato si era reso responsabile di minacce e violenze nei confronti della consorte, che aveva quindi deciso di separarsi e di denunciare quanto accaduto ai Carabinieri. Le indagini condotte dai militari avevano ben definito le responsabilità dell’uomo e portato il Tribunale di Asti a emettere nei suoi confronti un provvedimento cautelare che gli vietava di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie.

Nonostante la misura a cui doveva attenersi, l’uomo si è recato presso l’abitazione dell’ex moglie, minacciandola con un bastone. La donna, terrorizzata, ha chiamato i Carabinieri che, giunti sul posto, hanno accompagnato l’uomo in caserma denunciandolo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti per le minacce e per l’inosservanza delle disposizioni imposte dal Giudice, che potrebbe ora stabilire nei suoi confronti una misura cautelare maggiormente restrittiva.