Cuneo ospita Kerry, figlia di Bob Kennedy a 50 anni dalla scomparsa del padre

PERSONAGGIO Mercoledì 9 maggio Cuneo diventerà la capitale italiana del 50° della campagna delle primarie per la Presidenza Usa di Bob Kennedy, che si concluse prematuramente con il suo assassino a Los Angeles.

Grande protagonista della giornata sarà Kerry Kennedy, figlia di Rfk e presidente della fondazione Robert Francis Kennedy human rights, che alle ore 9.30 al palazzetto dello sport incontrerà migliaia di studenti delle scuole superiori della provincia di Cuneo, quindi visiterà in anteprima la mostra di Alessandro Marrazzo Bob Kennedy the dream, emotional experience, allestita nello Spazio innov@zione della fondazione Crc in via Roma 17. Gli eventi della giornata danno il via al progetto Bob Kennedy il sogno continua, attraverso cui la Fondazione nel corso del 2018 vuole valorizzare l’eredità di Bob Kennedy proponendo una serie di eventi di alto profilo.

«La visita a Cuneo di Kerry Kennedy rappresenta un’occasione importante per riaffermare con immutato interesse l’insegnamento di suo padre Bob, una grande figura della politica mondiale, il cui messaggio sui diritti civili, l’etica finanziaria e l’inclusione sociale ancora oggi conserva tutta la sua attualità e potenza», spiega il presidente della fondazione Crc, Giandomenico Genta.

«Il significato universale della sua visione del mondo costituisce un’opportunità unica per allargare il nostro sguardo sulla storia recente, con l’obiettivo di cogliere nel passato le linee guida per leggere e interpretare il momento presente», aggiunge Genta.

Sarà un’opportunità preziosa non solo per gli studenti ma anche per chi parteciperà alla mattinata e approfondirà poi gli stessi temi visitando la mostra su di Bob Kennedy, che verrà inaugurata quello stesso pomeriggio alle ore 18.  L’incontro al palasport di San Rocco Castagnaretta è aperto alla cittadinanza. Gli interessati possono ritirare gratuitamente il biglietto direttamente nella sede della fondazione Crc in via Roma 17, a Cuneo), oppure possono prenotarlo sul sito www.fondazionecrc.it.