GeoBra, minerali, fossili e reperti in mostra al Movicentro di Bra

BRA “GeoBra”, la mostra mercato di minerali, fossili e reperti naturali apre sabato 14 e domenica 15 aprile negli spazi del Movicentro, in piazza Caduti di Nassiriya.

Nella due giorni braidese, espositori provenienti da Italia, India, Marocco e Russia presenteranno, in un percorso di oltre 150 metri, nuovi ritrovamenti e campioni “classici” del genere.

L’inaugurazione è in programma per sabato alle 9.30; l’esposizione sarà visitabile con ingresso gratuito, dalle 9 alle 19. Alla mostra – organizzata dagli Amici dei musei con il patrocinio di Regione e Comune – parteciperanno con minerali, fossili e altri reperti naturalistici anche varie strutture di eccellenza nel campo della conservazione e divulgazione scientifica, come il Museo di scienze naturali di Torino, il Craveri di Bra, l’ente Parco paleontologico astigiano, il laboratorio fossili della scuola di Altare e Carcare, l’associazione Amici del museo Eusebio di Alba e il Museo di storia naturale di Carmagnola.

Tra le meraviglie in mostra, l’ematite a «rosa di ferro» della Valle Varaita, l’epidoto della valle di Viù, campioni dall’Ossola e dalla Valle di Susa, un cristallo di gesso di oltre 40 centimetri dell’Alessandrino e i piropi di Martiniana Po, esemplari selezionati dal museo di Torino fra gli oltre 17mila della collezione. A “GeoBra” sarà possibile ammirare anche esclusivi reperti dell’Astigiano.