Il primo maggio Bandiere per un amico con sette gruppi storici

ALBA La nona edizione di Bandiere per un amico, il memorial che rappresenta nel programma di Vinum – insieme con Street food ëd Langa – il mondo dei borghi albesi, si terrà martedì 1° maggio.
La manifestazione nacque in origine per ricordare uno dei membri più attivi e conosciuti del quartiere Moretta e vicepresidente degli sbandieratori, Franco Delpiano, morto ancora giovane nel 2008. Nel corso del tempo, però, Bandiere per un amico è cresciuta e ha ospitato altri gruppi che hanno scelto di ricordare con una suggestiva esibizione gli amici scomparsi.

La sfilata in centro e l’esibizione in piazza Risorgimento

L’esibizione, in programma alle 15 in piazza Risorgimento, coinvolgerà quattro gruppi albesi, che si alterneranno al termine della sfilata per le vie del centro storico: il gruppo Città di Alba, i borghi Patin e tesor, Santa Rosalia e Moretta, con l’esibizione degli adulti e delle formazioni giovanili. Insieme agli sbandieratori della città si esibiranno quelli dei rioni San Lazzaro e Via Tosto di Asti, oltre ai templari di Villastellone.
Il pomeriggio non si chiuderà con votazioni e premiazioni, ma con un caloroso abbraccio tra tutti gli sbandieratori partecipanti: Bandiere per un amico, infatti, non sarà una competizione, ma sarà vissuta come un momento da trascorrere in compagnia.
«Ogni anno, il primo maggio, ricordiamo il nostro amico Franco Delpiano, che tanto ha fatto per il borgo», commenta il presidente della contrada verde e oro Bruno Silvestro, che aggiunge: «Insieme a lui, purtroppo, ricordiamo anche tante persone che ci hanno lasciati troppo presto, tra i quali il caro amico e presidente del borgo Santa Rosalia, Candido Alessandria. Abbiamo scelto di fare un’esibizione unica per ricordarli tutti».