Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Dopo Vinum, la Confraternita della nocciola prepara il premio Fautor Langae

CORTEMILIA  In attesa del premio Fautor Langae che verrà consegnato a Cortemilia sabato 9 giugno la Confraternita della nocciola tonda gentile di Langa ha intensificato i suoi impegni primaverili per promuovere il frutto simbolo dell’alta Langa. Dal 21 aprile al primo maggio 2018 i paludati cortemiliesi hanno partecipato a Vinum. Come ogni anno il padiglione di piazza Michele Ferrero che ha ospitato il tradizionale abbinamento nocciola Piemonte Igp-Moscato d’Asti Docg è stato preso d’assalto da migliaia di visitatori curiosi e interessati a riconoscere la nocciola più buona del mondo messa a confronto con altre importanti cultivar nazionali e internazionali. Tantissimi giovani provenienti da diverse regioni italiane e dall’estero si sono cimentati nella gara di assaggi.

Spiega il gran maestro della Confraternita Ginetto Pellerino: «L’accoppiata con il Moscato d’Asti e l’Asti Docg, rappresentati ad Alba dal Consorzio di tutela presieduto da Romano Dogliotti, funziona sempre benissimo a dimostrazione di come le sinergie tra i prodotti tipici delle Langhe e del Monferrato rappresentino insieme alle meravigliose colline di questi due territori una peculiarità unica al mondo».