Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Nocciole: come conciliare quantità e qualità

CHERASCO Sabato 5 maggio, dalle 9.45, la nocciola tornerà a essere protagonista al Palaexpo di Cherasco, nel convegno “La qualità nella trasformazione della nocciola” organizzato da Confagricoltura Cuneo, Ascopiemonte e Piemonte Asprocor. «Il mercato è in grande crescita e va governato perché, per forza di cose, crescono anche le problematiche annesse. È molto importante, in tal senso, che ogni componente della filiera faccia la propria parte», dichiara il presidente di Confagricoltura Cuneo e Piemonte, Enrico Allasia che aprirà i lavori prima degli interventi di Giorgio Ferrero (assessore regionale all’agricoltura) e del dirigente del Ministero dell’agricoltura Alberto Manzo.

Aggiunge il presidente di Ascopiemonte Pierpaolo Bertone: «Quello di Cherasco è un appuntamento importantissimo per scambiare opinioni e venire a conoscenza delle novità. Nel convegno cercheremo soprattutto di parlare dell’aspetto nutrizionale e di come questo vada salvaguardato durante la coltivazione. Affronteremo inoltre anche l’ormai annosa questione della cimice asiatica, che sta creando gravi problemi ai corilicoltori». Pone l’accento sui problemi derivanti dalla cimice anche Lodovico Cogno, presidente di Piemonte Asprocor: «È la problematica su cui ci arriva la maggior parte di richieste di pareri da parte delle nostre aziende. L’auspicio è che dal convegno emerga qualche consiglio utile da poter fornire ai nostri associati, che molto spesso sono in difficoltà nel combattere questo insetto. Servono risposte, altrimenti il rischio è che ognuno faccia di testa sua. È sempre consigliabile, invece, affidarsi a professori e ricercatori e alle loro soluzioni, cosa che cercheremo di fare in questo incontro».

Sarà proprio la cimice asiatica l’argomento sul quale relazioneranno Lara Bosco (Università di Torino) e Vincenzo Serratore (delegato sviluppo Sipcam Italia), che parleranno della diffusione e del monitoraggio di questo insetto, oltre a indicare alcune importanti strategie con le quali combatterlo. L’importanza della qualità della nocciola per avere un buon prodotto trasformato sarà il cuore dell’intervento di Roberto Botta (Università di Torino). Delle caratteristiche della frutta in guscio e dei suoi valori nutrizionali con particolari riferimenti alla nocciola parlerà invece Luca Piretta (università La sapienza di Roma).