Antologica della fondazione CrC su Michele Pellegrino a Cuneo

Una delle opere di Michele Pellegrino in mostra.

ESPOSIZIONE La fondazione Cassa di risparmio di Cuneo giovedì 19 luglio inaugura la mostra “Michele Pellegrino. Una parabola fotografica”, secondo appuntamento della stagione artistica e culturale di quest’anno. L’esposizione nel complesso di San Francesco, in via Santa Maria a Cuneo è stata  curata da Enzo Biffi Gentili. Si tratta di un’antologica dedicata ai cinquant’anni di carriera del fotografo cuneese, ripercorsi attraverso 75 scatti.

La mostra è stata realizzata grazie alla donazione dell’intero archivio fotografico da parte di Michele Pellegrino alla fondazione, che con il progetto Donare-Rilanciare la cultura del dono in provincia di Cuneo, si propone di rafforzare lo spirito di condivisione nella comunità della Granda custodendo e valorizzando i tesori che vengono donati.

Il titolo è ispirato a una riflessione di Cesare Pavese, lo scrittore di Santo Stefano Belbo del quale ricorrono i 110 anni della nascita. In una lettera del 1949, pubblicata nella raccolta Lettere 1926-1950 (Einaudi), Pavese, riferendosi al romanzo Paesi tuoi, dice: «L’opera è un simbolo dove tanto i personaggi che l’ambiente sono mezzo alla narrazione di una paraboletta, che è la radice ultima della narrazione e dell’interesse: il ‘cammino dell’anima’ della mia Divina Commedia«. Parole che diventano una sorta di guida d’eccezione della mostra accompagnando il visitatore tra le immagini.

All’inaugurazione sarà possibile incontrare Michele Pellegrino.

L’esposizione, con ingresso gratuito sarà aperta dal 20 luglio al 30 settembre, con i seguenti orari: da martedì a domenica dalle 15.30 alle 18.30.

Per maggiori informazioni  è possibile scrivere a info@fondazionecrc.it  o telefonare allo 0171-45.27.20-