Fontanafredda gestirà il “100 Vini-caffè La Brasilera”, previste 15 assunzioni

ALBA Fontanafredda la storica tenuta vitivinicola compie 160 anni e fa coincidere la sua festa con un accordo che delinea il futuro di un locale blasonato di Alba chiuso da qualche mese, il Brasilera. E’ notizia di questi giorni la firma di un contratto per la gestione dello storico Brasilera con Lab di Caffè Rossini che ha l’affitto dei locali.

L’Ad di Fontanafredda Piero Bagnasco dichiara: «Abbiamo definito le condizioni per rilevare la gestione dello storico caffè La Brasilera ad Alba, nei prossimi mesi prenderà forma il nuovo locale che si chiamerà 100VINI – Caffè la Brasilera. La filosofia di questa operazione sarà di ridare in primis agli Albesi e poi ai turisti che passano dalla nostra bella capitale un luogo in cui trovarsi per fare una colazione, un aperitivo o un pasto veloce con prodotti di alta qualità, entrando così nella già importante e professionale offerta proposta dai locali esistenti.
Un importante ruolo lo avranno i vini del territorio con numerosi ed eccellenti produttori rappresentanti il mondo vitivinicolo delle Langhe e del Roero. Daremo ampio spazio alle bollicine piemontesi, puntando su tutti i soci del consorzio dell’Altalanga Docg, metodo classico millesimato che rappresenta tutto un mondo fatto di contadini e cantine concentrati in un’area geografica ben delimitata»

È prevista l’assunzione di circa 15 ragazzi per fare un servizio all’altezza della splendida location di piazza Michele Ferrero. L’apertura prevista è fissata durante la Fiera del Tartufo.