I pescatori ripopolano i fiumi con carpe e trote

TANARO La scorsa settimana la delegazione locale della Federazione italiana pesca sportiva attività subacquee ha effettuato un ripopolamento nel fiume Tanaro nelle zone di Clavesana, Santa Vittoria, Pollenzo, Alba e Neive.

Approfittando del periodo di chiusura della pesca alla carpa di tutto il mese di giugno sono state immesse circa 4.500 ciprinidi di  taglia variabile tra i 200 e i 400 grammi.

Il presidente Fipsas della sezione di Cuneo Giacomo Pellegrino, che ha presenziato all’evento, ha ringraziato le società  Edison ed Egea per la fattiva collaborazione e l’attenta politica di attenzione alla problematiche ecologiche del territorio.

Il ripopolamento è stato effettuato in collaborazione con un gruppo di pescatori locali e con la supervisione delle guardie ambientali volontarie che quotidianamente  effettuano il servizio di vigilanza lungo i corsi d’acqua provinciali

La Federazione pesca sportiva della provincia di Cuneo conta oltre 3.500 tesserati ed è attiva su tutto il territorio. Inoltre, nei giorni scorsi sono state immesse nei fiumi, nelle zone di Mondovì, Garessio e Ceva cospicue quantità di trotelle che, una volta cresciute, potranno essere pescate dai tesserati.