Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Ritorna a Cuneo la moda di Confartigianato

CUNEO L’eccellenza artigiana della moda ritorna a essere protagonista in piazza Galimberti a Cuneo. Giovedì 26 luglio dalle 21 si presenteranno in passerella le produzioni fashion di dieci aziende del settore, espressione dell’alta qualità del “made in Italy”.

Sfileranno in passerella le seguenti imprese artigiane:

  • Alfa, stilista (Dogliani)
  • Ambra lingerie, produzione intimo femminile (Alba)
  • Ami2, abbigliamento (Racconigi)
  • Arc en ciel, acconciature (Borgo San Dalmazzo)
  • Betti style, pellicceria e accessori moda (Alba)
  • Giancarlo Boschetti, pellicceria (Bra)
  • Bruna couture, stilista (Saluzzo)
  • Rosy Coccorullo, sartoria (Cuneo)
  • Effige di Patrizia Sciolla, acconciature (Cuneo)
  • Alessandra Galfrè, estetica benessere (Cuneo)
  • Gioielli Tassone (Cuneo)
  • Ida Micca, acconciature (Cuneo)
  • Ilaria Giorgis, sartoria (Peveragno)
  • Pellicceria Ceratto (Cuneo)
  • Samya, estetica benessere (Cuneo)
  • Studio estetico Annalisa Comino, estetica benessere (Dogliani)

Organizzato da Confartigianato imprese Cuneo, l’appuntamento rientra nel progetto 2018 anno della moda e del benessere che si avvale del sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Cuneo, Camera di commercio di Cuneo e del patrocinio del Comune di Cuneo. Sponsor della serata la banca Bcc di Caraglio.

L’eleganza di abiti, pellicce, gioielli e accessori realizzati da artigiani esperti, sarà sottolineata dal tocco professionale di 3 parrucchieri e 3 estetisti e immortalata dagli scatti dei migliori fotografi cuneesi.

Sempre sulla piazza sarà allestita un’area apposita in cui acconciatori e operatori del benessere lavoreranno “dal vivo” cimentandosi in esibizioni di alto livello qualitativo. Previsti nel corso della serata, anche intermezzi musicali e di spettacolo.

«Nell’anno della moda e benessere quest’iniziativa assume un valore ancora più pregnante. Nel salotto “buono” del nostro capoluogo sfilerà l’eccellenza di uno dei settori che meglio interpreta il valore del prodotto italiano», spiega Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato imprese Cuneo. «Riconosciuta e apprezzata nel mondo, la qualità della nostra sartoria trae ispirazione proprio dall’unicità della tradizione artigianale di cui le nostre aziende sono valide testimoni. Alla moda poi, si lega il mondo del benessere e salute, una realtà in forte crescita. Con questo evento intendiamo quindi evidenziare uno spaccato economico dall’alto potenziale, al quale abbiamo dedicato questo anno tematico».