Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Sabato ad Alba torna per il secondo anno il Piemonte Pride

Alba. 8/7/17 GayPride. photo muratore

ALBA Il Piemonte Pride torna per il secondo anno a fare tappa ad Alba sabato 7 luglio, dopo le prime due date il 26 maggio a Novara e il 16 giugno a Torino.

La manifestazione sarà organizzata dal Collettivo De-Generi, nato spontaneamente nella città del tartufo bianco nel 2015, in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride.

Lo slogan “Nessun dorma” e il pugno chiuso vogliono lanciare un forte messaggio antifascista, antirazzista e di lotta. I diritti e la lotta alla discriminazione sessuale del mondo Lgbttqi* si uniscono a quelli di altri gruppi e individui discriminati, in particolare rifugiati e migranti, ma anche le donne, le persone disabili e quelle che soffrono di disagio psicologico e chi risulta essere precario nel lavoro o nella vita.

La sfilata partirà da piazza Garibaldi alle 16.30 e si svilupperà lungo via Cavour, piazza Risorgimento, via Vittorio Emanuele II, piazza Ferrero, via Einaudi e corso Banská Bystrica con arrivo alla zona H verso le 18.30. Sarà la prima volta in piazza del Duomo dove il passaggio nel 2017 non venne autorizzato.

L’accompagnamento musicale sarà garantito su “carri” dai djs Kai e Marco Tealdi. Dalle 18.30 spazio in zona H per gli interventi degli organizzatori, di alcune associazioni sostenitrici e dei rappresentanti istituzionali. Conclusi i discorsi via alle danze con dj set e intrattenimento musicale a cura di Dish, Donna Camillo, Musica per autopista. Nell’area verde della Zona H sarà presente uno spazio informativo del Collettivo De-Generi, del Coordinamento Torino Pride e di gruppi e associazioni sostenitrici. Dalle 22 la festa si sposterà alla discoteca Caveau Club di San Cassiano.

Marcello Pasquero