Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il 10 agosto il Vescovo Brunetti ha ordinato diacono Mario Merotta

ALBA Il 10 agosto il Vescovo Marco Brunetti ha ordinato diacono Mario Merotta.

Mario è nato a Torino il 7 novembre 1978, ultimo di 5 figli, da papà Vito, tornato alla Casa del Padre solo pochi mesi fa e da mamma Rosaria.

Se è nella sua famiglia che ha avuto la prima educazione alla fede, è stato soprattutto nella parrocchia di san Giorgio Martire, a Torino che poté fare, negli anni dell’adolescenza, un’intensa esperienza di fede, prima come ragazzo dell’oratorio e poi come animatore ed educatore.

Dopo il diploma in perito meccanico si è specializzato come disegnatore e programmatore di robot per la Fiat, cominciando poi a lavorare per la Magneti Marelli. Ma qualcun altro stava attirando a sé Mario.

Egli infatti decise di licenziarsi dopo due anni, per seguire la chiamata che nel tempo era maturata in lui ed entrare così nel seminario di Torino nell’autunno del 2001.

Questo tratto di cammino, si concluse nel giugno del 2007 senza giungere alla meta dell’ordinazione.

Da quel momento cominciò a Orbassano un’intensa esperienza di vita comune con Bruno Cerchio (oggi don Bruno, presbitero della nostra diocesi) e con Luciano Condina (oggi don Luciano, diacono in cammino verso il presbiterato, incardinato nell’arcidiocesi di Vercelli). In questi 10 anni Mario ha lavorato come decoratore, ma, la vita comune e il forte legame con la parrocchia di Orbassano, dove, in diversi ambiti, ha sempre prestato servizio, hanno mantenuto viva in lui la domanda circa la chiamata al ministero sacerdotale.

Per questo motivo, nel 2014, sostenuto e incoraggiato dall’allora parroco di Orbassano, don Marco Arnolfo (oggi arcivescovo di Vercelli), Mario domandò al vescovo Giacomo Lanzetti di poter vivere un tempo di ulteriore discernimento, accompagnato questa volta dalla Chiesa di Alba.

In questi quattro anni di ulteriore formazione e discernimento, oltre ad ultimare gli studi Mario ha portato avanti con responsabilità alcuni tirocini pastorali: da febbraio 2014 a dicembre 2015 presso la parrocchia Beata Vergine Maria Assunta a Santa Vittoria d’Alba;  da ottobre 2016 a luglio 2017 presso la parrocchia di Sant’Andrea apostolo e il Santuario Maria Madre del Buon Consiglio di Castiglione Tinella.

In queste realtà parrocchiali ha mostrato buone capacità di dialogo, atte a creare legami di amicizia, di comunione e di collaborazione. Dotato di affabilità disinvolta e ottime capacità pastorali, che mette a frutto insieme alle sue doti artistiche, ha rapidamente conquistato l’amicizia e la fiducia del bambini, dei ragazzi e degli adulti, orientando questa non tanto a se stesso ma verso la scoperta dell’amore di Cristo.

Dall’autunno scorso presta con passione il suo servizio nella Caritas della diocesi di Alba dove, dal 1° settembre ne diventerà vicedirettore. In questi primi mesi, in collaborazione con il direttore, don Gigi, e i suoi cooperatori in questo ambito importante e delicato della nostra diocesi, Mario si è dedicato soprattutto ai centri di ascolto, alla creazione di una sinergia e di un collegamento tra le tante realtà Caritas parrocchiali e all’animazione spirituale dei volontari.

L’ordinazione diaconale ha inserito Mario in una nuova fraternità, sacramentale, quella del presbiterio della nostra diocesi albese.