Libri sotto l’ombrellone: il consiglio di Marcello Pasquero

ALBA Vi facciamo compagnia ogni settimana scrivendo di cronaca, cultura, sport, sanità, attualità: portiamo a casa vostra le notizie sotto forma di firma o di sigla ma in tutto ciò che raccontiamo mettiamo un po’ di noi. Dietro ai nostri nomi e cognomi o alle nostre iniziali ci sono storie, studi, scelte, passioni diverse: ho pensato a questo servizio, chiedendo agli altri collaboratori di suggerire, insieme a me, un libro per l’estate, come a un modo di farci conoscere meglio e di portarvi nel nostro mondo, anzi, nei nostri mondi. Regalare o consigliare un libro a un amico è un’occasione importante perché significa chiedergli di dedicare un po’ del suo prezioso tempo leggendo qualcosa che riteniamo meritevole: arricchente, divertente, stimolante, emozionante o semplicemente bello. I colleghi collaboratori del giornale hanno accolto con entusiasmo la mia proposta ed eccoci qui con ciò che mi aspettavo, un mix del tutto vario e inaspettato fra romanzi che hanno fatto la storia della letteratura e opere recenti, saggi e thriller. Buone vacanze da tutti noi!

Dennis Lehane, Mystic River. La morte non dimentica (Piemme 2013, prezzo 11,50 euro)

Dennis Lehane è, a mio parere, da appassionato del genere, il migliore scrittore di thriller in circolazione. Sicuramente è uno dei più amati dal cinema che ha trasposto numerose opere dello scrittore di origine irlandese, nato nella città più irlandese degli Stati Uniti: Boston. Si va da Gone Baby Gone (La casa buia), Shutter Island con Leonardo di Caprio, tratto dal romanzo L’isola della paura, Chi è senza Colpa con Tom Hardy protagonista e La legge della notte con regia di Ben Affleck. E ovviamente Mystic River, il romanzo di maggior successo di Lehane, scritto nel 2001 e il primo “indipendente”, non facente parte della saga di Patrick Kenzie ed Angela Gennaro, sei romanzi quelli della saga Kenzie-Gennaro che consiglio di leggere tutti d’un fiato.

Mystic River. La morte non dimentica ruota intorno alla storia di tre adolescenti Sean, Jimmy e Dave, vittima quest’ultimo di un caso di violenza in tenera età. A distanza di 25 anni i tre si ritrovano quando viene uccisa la figlia diciannovenne di Jimmy, il principale sospettato è Dave e il poliziotto che dovrà fare chiarezza in una storia dove nulla è come sembra e il confine tra buoni e cattivi risulta quanto mai labile sarà Sean.

Marcello Pasquero