Madonna dei fiori: la novena apre le celebrazioni cittadine

BRA Chi conosce Bra e la devozione che i suoi abitanti nutrono nei confronti della Madonna dei fiori, sa che dal 30 agosto, ogni anno, ha inizio la grande novena che porterà i fedeli alla festa dell’8 settembre in onore della patrona della città.
I numeri delle presenze al santuario sono ogni anno straordinari: circa 25mila fedeli si recano a pregare.
Da giovedì 30 agosto le Messe, tranne le variazioni nei giorni festivi, saranno a ogni ora dalle 6 alle 9; poi al pomeriggio alle 16 e alle 17.30 e infine alla sera alle 20 e alle 21. Tema della novena quest’anno è “Le immagini del mosaico”, con riferimento all’opera che don Sergio Boarino, rettore del santuario scomparso lo scorso 19 luglio, ha fatto realizzare sulla facciata della chiesa.
Sabato 1° settembre, alle 21, la Messa per la pace ricorderà gli Alpini e i caduti di tutte le guerre. Un appuntamento molto partecipato e sentito. Domenica 2, alle 10.30, sarà l’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, a presiedere la Messa. Al pomeriggio, alle 15.30, la tradizionale celebrazione per gli ammalati animata dall’Oftal. Alle 17.30 terrà invece la Messa monsignor Valter Danna, vicario generale dell’arcidiocesi di Torino.
Sabato 8, solennità della beata Vergine dei fiori, alle 10.30 la Messa della comunità (a cui parteciperanno le autorità civili e militari) sarà presieduta da monsignor Derio Olivero, fossanese, vescovo di Pinerolo, mentre alle 16 guiderà la solenne processione per le vie cittadine monsignor Mauro Rivella.
Domenica 9 al pomeriggio solenne consacrazione dei bambini alla Madonna dei fiori. Anche quest’anno sarà allestito il grande banco di beneficenza.
Lino Ferrero