Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Inaugurata la mostra su San Giovanni Paolo II

ALBA L’8 settembre, alle ore 17, nella chiesa di San Giuseppe ad Alba, è stata inaugurata la mostra fotografica “Giovanni Paolo II. Immagini di una vita consumata per amore a Cristo”, interamente dedicata alla figura e alla testimonianza di papa Giovanni Paolo II.

Erano presenti il vescovo di Alba, monsignor Marco Brunetti, l’assessore albese Gigi Garassino, il segretario del “Comitato Giovanni Paolo II”, Roberto Cerrato e il presidente della fondazione Crc, Giandomenico Genta.

Dopo l’ascolto di un salmo dalla voce di papa Wojtyla, Cerrato ha presentato la mostra: si tratta di 28 pannelli divisi in tre sezioni tematiche, realizzati con gli scatti di Arturo Mari, fotografo ufficiale della Santa Sede.

Garassino per il Comune e Genta per la Crc si sono detti entusiasti per aver contribuito alla realizzazione di una serie di eventi culturali dedicati a un Papa che ha segnato la storia e la vita personale di tutti nei suoi lunghi 27 anni di pontificato.

Infine, monsignor Brunetti, ripercorrendo la serie di iniziative programmate,  ha sottolineato come Diocesi e Comune, insieme a tutte le realtà culturali e imprenditoriali del territorio, hanno saputo fare rete per celebrare, accanto e nel periodo di massima esposizione di Alba con la sua Fiera, un grande Papa. Il vescovo ha ricordato che, quando Wojtyla è asceso al soglio pontificio, lui aveva soltanto 16 anni ed è rimasto segnato nella sua formazione dal magistero di Giovanni Paolo II. Inoltre celebrare questo Papa per la Chiesa albese significa manifestare l’amore per tutti i Papi che si sono succeduti negli ultimi decenni, come segno di unità della Chiesa universale, senza contrapposizioni, ma nella continuità di magistero e di servizio, come arcate di un unico ponte.

La mostra rimarrà aperta fino al 27 ottobre ed è visitabile tutti i giorni dalle 14:30 alle 18:30.